228 – Shopping di Natale online per bambini

A Little Lovely CompanyNatale finalmente. Che ha il sapore di cielo bianco, panettone all’arancia e un albero stracolmo di addobbi comprati ovunque nel mondo.
Natale che quest’anno significa “cambiamento”. Voglia di anni a venire diversi da quelli che sono stati. E non perché non abbia amato il passato immensamente. Anzi. Tutt’altro.
Ma ho bisogno di aria fresca, esperienze nuove e una vita rinnovata.

Mi piace fare i regali. Mi piace anche riceverli. Ma amo molto di più farli. Sceglierli. Impacchettarli. Scrivere i biglietti. Vedere che si accumulano negli armadi. E poi… pouf… spariscono. Distribuiti tutti. Uno per uno.
Non rimane niente alla fine. Solo l’esperienza della scelta che mi provoca un godimento strano. E la conoscenza di nuovi negozi. Nuovi siti online che diventano nuovi punti di riferimento. E la speranza che almeno uno dei doni fatti sia stato davvero gradito.

Non ho più molto tempo, ormai, per frequentare mercatini e negozi. Io che ero un’habitué di fiere e Christkindlmarkt non ho più memoria di cosa voglia dire “andare a fare shopping”.
Il web è diventato la mia nuova frontiera. Oltre Amazon, Zara, eBay… Oltre tutti i siti noti di e-commerce, mi piace scoprire cosa c’è intorno a me nel mondo virtuale. Che è infinitamente grande. Incredibilmente senza fine.
Di seguito alcuni siti in cui mi sono imbattuta ultimamente cercando un regalo speciale per C. la minuscola (che ormai proprio minuscola non è).
Sono belli anche solo da “sfogliare”, elemento dopo elemento.
Continua a leggere

224 – Mangiare etnico a Milano

Vietnamonamour - Via Taramelli 67, MilanoCredit: Vietnamonamour

Se c’è una cosa che a Milano è cambiata sicuramente negli ultimi anni è il panorama enogastronimo che fa da sfondo alla rinascita cittadina. O a quella che io, ormai da diverso tempo, mi vivo come rinascita cittadina.
Se prima, infatti, ristoranti etnici era sinonimo di “ristoranti cinesi” o, alla meno peggio “giaponesi cinesizzati”, ora questo termine include uno scenario piuttosto ampio di cucine, tradizioni, ricette e alimenti che rendono la scelta più interessante.
Premesso che amo molto le cucine orientali, sono decisamente affascinata da ogni altra cucina presente nel mondo. Anzi, meno noto e battuto è il paese più la sua cucina mi affascinata e riempie.
Continua a leggere

185 – I migliori hamburger a Milano. Secondo me.

I 10 migliori hamburger a Milano - Al MercatoSogno New York. Ho bisogno di partire. Ne ho bisogno. Mai come quest’anno ho bisogno di staccare, andare, vedere. Vedere se sono ancora capace di lasciarmi alle spalle il quotidiano e immergermi totalmente in quello che c’è fuori.
Ho bisogno di New York, ma anche di Londra, di Sidney, di Mosca, di Bangkok, di Shangai, di Buenos Aires, di Rio de Janeiro. E di nuovo di New York.
Ho bisogno di partire.

E, invece, mi sento bloccata qui. Mi sento senza prospettive. Mi sembra di non avere vie di fuga. Con tutto che non ho troppo tempo di pensare alle vie di fuga. A essere sincera.
Così inseguo ricordi. Dettagli. Provo a rintracciare odori. Colori. E il sapore del viaggio. Che ovunque vada, per me, ha sempre il gusto di chilometri macinati su strade deserte. E di hamburger. Succosi e profumati divorati lungo la strada. E quel profumo di patatine buone che mi rimane incollato sulle mani.

Non sono una mangiatrice di hamburger, a essere sincera. Ma quando li mangio a Milano è per fingere di essere a New York. O ovunque. Dove si percorrono chilometri lungo una strada e ci si ferma a mangiare hamburger.

Qui i migliori hamburger che ho mangiato a Milano in questi ultimi mesi di sogni infranti, inseguiti e afferrati.
Mi ci sono dedicata con una certa dedizione. A mangiare hamburger. La lista non è completa. Per esempio non ho assaggiato il famoso hamburger gourmet di Andrea Berton da Pisacco. Prima o poi lo farò e se merita davvero lo aggiungo all’elenco.

Adesso sono stanca di surrogati. Ho voglia di partire davvero. E di mangiare altro.
FattoBene Burger - I migliori hamburger di Milano Continua a leggere