169 – Budapest, prime impressioni

BudapestAtterrati a Budapest, la luce che ci accoglie è morbida e rosa. Fresca. Alle quattro, forse quattro e mezzo, il sole sta già tramontando. A Milano non mi ero resa conto che le giornate si fossero accorciate in modo così inesorabile. Qui, il tramonto così precoce mi ha colpito.
Fa freddo. Ma non un freddo gelido. Un freddo delicato, quasi piacevole. E le luci della città, quando ci arriviamo in taxi dall’aeroporto, sono calde e accoglienti.
Continua a leggere