137 – Il primo viaggio. Il primo giorno. I pierogi

PierogiAll’ombra della grande torre nella grande piazza turistica. Sotto a un cielo blu cobalto. Il vento caldo a intermittenza. Una birra in un mano. L’altra impegnata in cose di mamma, toccare, accarezzare, raccogliere, nascondere, fermare, afferrare, asciugare, dare, prendere, oggi, nel primo giorno a Cracovia del primo nostro viaggio in tre, ho assaggiato i pierogi, grossi ravioli di pasta spessa tipici della cucina polacca. Ruskie Pierogi, per cominciare. Ripieni di formaggio e patate. Conditi con pancetta affumicata e cipolle saltate in padella. Che proprio leggeri non sono. Ma buoni e gustosi.
E, insomma, li dovevo assaggiare per forza.
Il primo giorno dei sette che trascorreremo qui (sette giorni a Cracovia? Che ci vai a fare?). Non c’è alcuna ragione per cui Cracovia. Perché non c’è mai una ragione per partire per un viaggio. Neppure per scegliere una meta piuttosto che un’altra. E’ sempre e solo questione di ispirazione. Un nome che per settimane mi frulla nella testa. Improvviso. Inaspettato.
Cracovia. Cracovia? Sì. Cracovia. Andiamo!
Continua a leggere