119 – Il Menu di Pasqua (e il primo coniglietto di pane)

Pasqua per me sono tre colori: rosa, giallo pallido e verde pisello.
Pasqua sono fiori sul balcone, smalto lilla e margerite di prato.
Sono viaggi. O sogni di viaggio. Quel viaggio che al momento mi è precluso, ma va bene così. Posso sempre sognarci sopra e immaginare itinerari e mondi diversi.
Pasqua è un gioco da condividere. Per rendere la mia clausura e la sua domenica più festosa.
Tirando fuori briciole di fantasia da un cilindro che avrebbe davvero bisogno di un po’ di ricarica urbana.

Progetto un pranzo pasquale di due portate più il dolce. Ciascuno sceglie un piatto. E lo prepara in segreto. Il coniglio di pane e il dolce sono in comune.
Da mettere in tavola la domenica della festa. Perché, se tutto va bene, sarà la nostra ultima Pasqua in due. E avrei proprio voglio di condividerla in un modo diverso.
Sfruttando la clausura e un sabato di pioggia per progettare il menu.


CONIGLIETTO DI PANE
Ingredienti:
50 gr di burro
600 gr di farina Manitoba
300 ml di latte
25 gr di lievito di birra fresco
60 gr di zucchero
Un pizzico di sale
Un tuorlo
Mandorle in scaglie (2)
Uvetta passa (2)

Come procedere:

A questo coniglietto, scoperto per caso su un sito americano, non ho saputo resistere.
Anzi, a doverla dire tutta, l’idea di un pranzo pasquale è scaturita da lui. La realizzazione non sembrava particolarmente complessa. Bisognava solo capire che tipo di impasto utilizzare (sul sito, infatti, si parlava di un generico frozen bread dough). Abbiamo pensato che l’impasto dei panini al latte fosse perfetto e abbiamo riadatto questa ricetta di Giallo Zafferano.

Sbriciolare il lievito in 100 ml di latte tiepido e un cucchiaino di zucchero coprendo la ciotola fino a quando sulla superficie del latte non si sarà formata una leggera schiuma.
Nel frattempo, scaldare il resto del latte e dello zucchero con il sale e il burro mescolando in modo che tutto sia perfettamente sciolto e amalgamato.
Nella planetaria, unire la farina con tutti gli ingredienti e impastare a velocità bassa (con il Kitchen Aid velocità 2) fino a ottenere un impasto omogeneo e non appiccicoso con cui formare una palla liscia ed elastica.
Mettere l’impasto in una ciotola coperta con pellicola trasparente e farla lievitare per almeno due ore (o, comunque, fino a quando non raddoppia il suo volume).
Una volta che la pasta sarà lievitata, suddividerla in diversi pezzi e formare il coniglietto direttamente sulla teglia: un corpo centrale a forma trapeziodale, due gambette rotonde e le braccina anch’esse rotonde ma leggermente più piccole, la testa con una forma vagamente triangolare, due salsicciotti ripiegati su se stessi per le orecchie e tre palline per il musetto e per il naso.
Quindi, infilare due mandorle in scaglia all’altezza del muso e per gli occhietti utilizzare due acini di uva passa fatta rnvenire in acqua.
Spennellare il coniglio con il latte e farlo lievitare ancora per una mezz’oretta.
Infine, spennellarlo il rosso di un uovo e infornarlo in forno già caldo a 200° per 15/20 minuti.

CESTINI DI PARMIGIANO CON VERDURE DI STAGIONE E UOVA DI QUAGLIA

L’idea di questi cestini l’ho copiata pari pari dal Cucchiaino di Alice, senza togliere o aggiungere neppure un ingrediente.
La preparazione è piuttosto semplice e può essere riutilizzata per qualsiasi piatto. Per esempio, fresche insalatine. O, non so perché, ma immagino debba essere ottima con cubetti di melanzane fritte, pomodorini e basilico. Sarà che ho tanta voglia di estate e verdura estiva…

Ingredienti (per 2 cestini):
6 cucchiai di parmigiano reggiano
70 gr di fave fresche
70 gr di piselli freschi
Un mazzetto di asparagi
4 uova di quaglia

Come procedere:
Sgusciare le fave e i piselli e farli cuocere per una decina di minuti in acqua bollente salata. Nel frattempo mondare gli asparagi, risciacquarli abbondantemente sotto l’acqua e tagliarli a pezzetti.
Aggiungerli alle fave e ai piselli proseguendo la cottura per altri 10 minuti.
Far bollire per 4 minuti le uova di quaglia dopo averle lavate. Lasciarle raffreddare e privarle del guscio.
In una padella antiaderente, fari sciogliere 3 cucchiai di parmigliano reggiano, allargandolo con un cucchiaio in modo da ottenere un disco tondo e piatto. Quando sarà cotto da un lato, girarlo e farlo dorare anche dall’altra parte. Quindi, aiutandosi con due palette, toglierlo dalla padella e appoggiarlo su un foglio di carta da forno.
Per dare al parmigiano la forma di un cestino, appoggiarlo su una ciotolina aiutandosi con la carta da forno e con un pezzo di carta assorbente per modellarlo.
Una volta ottenuta la forma a cestino, lasciarlo raffreddare e preparare nello stesso modo il secondo cestino.
Appoggiarli, quindi, su un piattino e riempirli con le verdure fatte precedentemente saltare in padella e insaporite con foglioline di timo e menta e due uova di quaglia a cestino.

AGNELLO AL FORNO CON LE PATATE

Ingredienti:
500 gr di agnello
4 patate dalla buccia rossa
Rosmarimo
Alloro
Timo
2 spicchi d’aglio
Un bicchiere di vino bianco
Una cipolla e mezzo
Olio evo
Sale e pepe

Come procedere:
Dopo averlo sciacquato, far marinare per almeno due ore l’agnello con mezzo bicchiere di vino bianco, olio extra vergine di oliva, sale e pepe, rosmarino, alloro, timo e pezzetti d’aglio infilati su ciascun pezzetto di carne.
Quindi, affettare le cipolle, sbucciare e tagliare le patate e disporre il tutto in una teglia da forno con il restante mezzo bicchiere di vino, olio, uno strato di cipolle e uno di patate. Completare con la carne marinata avendo cura di eliminare l’aglio.
Infornare a 180° e lasciar cuocere, rigirando di tanto in tanto, per un’ora e mezza. Servire.

E per concludere, Mr Kitchen Aid, ci ha preparato il gelato. Il nostro primo gelato handmade. Al gusto yogurt naturale. Semplice. Leggero. Delizioso. Perfetto per concludere il pasto e rinfrescare il palato nel lungo pomeriggio che è seguito a questo lauto pranzo pasquale.
Se tutto va bene, l’ultimo in due.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...