97 – Il porto dei sogni incrociati

All’inizio del secondo millenio, non ancora trentenne ma quasi, dopo aver viaggiato in lungo e in largo per l’Europa, conobbi l’oceano, i mari del nord, le case di legno nei villaggi dei pescatori, i fari. Conobbi i gabbiani che volano bassi sui pescherecci, le birrerie del porto, i moli di legno. Conobbi quell’odore misto di salsedine e pesce fresco. I maglioni di lana grezza sulla pelle scura. I cappelli calati sulla fronte.

E conobbi lo scrittore Björn Larsson, il pirata Long John Silver (La vera storia del pirata Long John Silver) e quell’altro libro meraviglioso, Il porto dei sogni incrociati, di cui non ricordo quasi nulla, solo quell’atmosfera sospesa e lontana dei mari del Nord. Quel senso devastante di oceano che fa sprofondare qualsiasi realtà. Ed è sempre inverno. Ed è sempre freddo. E i gabbiani volano sempre bassi sui pescherecci colorati.

Fu all’inizio del secondo millenio, non ancora trentenne ma quasi, che ebbe inizio il mio viaggio nel New England americano. In quegli stati del Nord dove tutto sembra sospeso. Dove gli alberi rossi e gialli dell’autunno arrivano fino all’Oceano gelido dell’inverno. Dove le spiagge sono un susseguirsi bianco di dune di sabbia. Dove la notte scende nel primo pomeriggio, le strade sono deserte e l’uomo con la barba ispida siede solitario nel bar e beve tranquillo la sua birra guardando la partita di baseball sul maxi-schermo. Perché anche qui c’è la tecnologia e il futuro. Ma fa un effetto strano. Di resto archeologico piazzato nell’epoca sbagliata.

Questa è stata la prima impressione.
Questa è Provincetown, Cape Cod (MA) a novembre.
Questa la mia prima notte nel Massachusetts, Stati Uniti d’America.



2 thoughts on “97 – Il porto dei sogni incrociati

    • Che bello che bello (il posto, non il post!). Sarebbe bellissimo organizzare una vacanza tutti assieme on the road alla scoperta di queste località minori…. Camper e via. Che billo!
      Baci a te, tesorina!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...