16 – Ore 19.00 Cheese Cake

Ore 19.00, California Bakery, piazza Sant’Eustorgio 4, Milano
Lezione di CHEESE CAKE

CHEESE CAKE

Ingredienti per 8 porzioni:

Per la crosta:
300 gr di biscotti burrosi (tipo Digestive)
80 gr di burro sciolto a bagnomaria
Un pizzico di cannella
Un cucchiaino da caffè di miele d’acacia

Per la crema:
400 gr di robiola fresca (o Philadelphia)
300 gr di ricotta fresca di mucca, setacciata
200 gr di zucchero
150 gr di panna fresca
40 gr di yogurt intero naturale
4 uova
Buccia grattugiata di un limone non trattato
Un terzo di bacca di vaniglia
1/2 teaspoon di farina bianca setacciata

Gli utensili necessari:
Uno stampo per torte del diametro di 20-22 cm con apertura a cerniera

PROCEDIMENTO:
Per la crosta:
Tritare finemente i biscotti, aggiungere un pizzico di cannella (a seconda del proprio gusto personale), un cucchiaino di miele d’acacia e il burro sciolto a bagnomaria (non dovrà friggere) e cominciare a lavorare il composto direttamente con la mano fino a quando tutti gli ingredienti non saranno completamente amalgamati.
Quindi, foderare la tortiera iniziando dai bordi, pressando bene con le dita l’impasto sulle pareti dello stampo e, da ultimo, sulla base. L’impasto dovrà ricoprire la tortiera completamente, lasciando solo un dito dalla fine del bordo.
Una volta terminato, lasciar riposare la base per almeno mezz’ora in frigorifero.

Per la crema:
Per prima cosa, cominciare ad amalgamare la robiola (o il Philadelphia) con la ricotta setacciata (per setacciare la ricotta è sufficiente farla passare attraverso un setaccio schiacciandola bene con un cucchiaio di legno o una spatola a gomito.
Aggiungere, quindi, lo yogurt, lo zucchero, la buccia del limone grattugiata (sono sufficienti poche scaglie per evitare che il limone possa inacidire la ricotta) e i semi della bacca di vaniglia (un baccello è sufficiente per tre torte). Da ultimo, incorporare le uova  leggermente sbattute, la panna e il 1/2 teaspoon di farina.
L’impasto andrà lavorato il meno possibile (utilizzando sempre un cucchiaio di legno) per evitare che incameri aria. E’ sufficiente che tutti gli ingredienti siano perfettamente amalgamati.
Una volta pronto, rovesciare l’impasto nello stampo precedentemente messo in frigo (dovrà coprire completamente la torta, rimanendo a meno di un dito dal bordo).
La torta dovrà cuocere in forno preriscaldato a 160° (non utilizzare la funzione “ventilato”) per 50 minuti + 5 minuti con lo sportello leggermente aperto per far uscire il vapore.


Estrarre, quindi, il dolce dal forno, lasciarlo raffreddare per almeno un’ora a temperatura ambiente e, infine, almeno 3 o 4 ore in frigorifero prima di servire.
La cheese cake va tirata fuori dal frigo una decina di minuti prima di servirla e va tagliata utilizzando un cucchiaio a lama piatta immerso, a ogni taglio, in un bicchiere di acqua calda.
Deve essere consumata entro 3/4 giorni dalla preparazione e conservata rigorosamente in frigorifero.

Piccoli trucchi per una buona cheese cake:
Per la base, utilizzare biscotti piuttosto burrosi, in modo da ottenere una crosta più friabile.
Lavorare l’impasto della crema il meno possibile per evitare che incameri aria. Una volta che tutti gli ingredienti saranno amalgamati tra loro (per farlo mescolarli usando un cucchiaio di legno) l’impasto è pronto.
Cuocere la cheese cake in forno preriscaldato non ventilato, lasciando aperto lo sportello del forno negli ultimi 5 minuti di cottura.

La cheese cake può essere guarnita con cioccolato, frutta fresca, marmellata… a seconda del proprio gusto.
L’originale ricetta americana prevede al posto della robiola l’utilizzo della Philadelphia che ha, però, una consistenza e un sapore diversi da quella che si trova in Italia. La robiola, unita alla ricotta vaccina, alla panna e allo yogurt intero, è il formaggio che maggiormente si avvicina al gusto americano.

5 thoughts on “16 – Ore 19.00 Cheese Cake

    • Sabri, sono lezioni singole. Se vai sul sito c’è tutto il calendario. Ti compri quelle che vuoi. Se compri il pacchetto da 3 risparmi. Io ho ancora la pumpkin pie e il ginger man bread. Ma ce ne sono un casino. Se ti interessa ti dò l’indirizzo di Michela (che è l’insegnante) e senti lei direttamente. É bravissimissima!

      Mi piace

  1. Alessia sei una scoperta:) magnifico Blog e altrettante ricette!
    Grazie per condividere con noi la tua gioia, il tuo divertimento e passione♥
    Brava!
    isabella paglia

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...